Porto Cesareo, Lidi di Gallipoli, Marine di Ugento e di Salve, Laghi Alimini, Torre dell’Orso, San Foca, Marine di Lecce

PORTO CESAREO
Le spiagge si protendono per diversi chilometri e retrostanti ad esse si estendono dune secolari, ricoperte dalla tipica vegetazione mediterranea salentina. La maggior parte delle spiagge sono libere, l’acqua particolarmente cristallina e dal fondale basso, ricorda località tropicali.


LIDI DI GALLIPOLI
Lunghe spiagge di sabbia bianca contorniate da pinete mediterranee, dune ed acqua cristallina si estendono per diversi km sia a nord (Lido Conchiglie – Rivabella), che a sud della città (Lido S.Giovanni – Baia Verde – Punta Pizzo).


MARINE DI UGENTO
Selvagge e incontaminate, le spiagge di Ugento costituiscono 7 km ininterrotti di sabbia finissima (da Torre S.Giovanni a Torre Mozza). La sabbia riprende a dominare lungo l’insenatura di Lido Marini, dove l’acqua particolarmente cristallina e bassa è adattissima al bagno dei bambini.


MARINE DI SALVE
Un altro lungo tratto sabbioso del Salento è compreso tra Torre Pali e Torre Vado. Il paesaggio trova il suo massimo splendore nei pressi di Pescoluse e Posto Vecchio (qui il celebre lido “Le Maldive del Salento”), dove la sabbia finissima e i fondali bassi e trasparenti danno l’impressione di essere nei mari tropicali.


LAGHI ALIMINI
A ridosso dei laghetti omonimi, si estende un litorale ampio e lungo caratterizzato da sabbia chiara fine come il talco, contornato da una fitta macchia mediterranea e una profumata pineta più all’interno. Da sottolineare la “Baia dei Turchi”.


TORRE DELL’ORSO
La spiaggia, bianca e finissima, è un’insenatura della lunghezza di circa 800 metri delimitata da due alte scogliere. Nella zona sud dell’insenatura sfocia un corso d’acqua. A poca distanza dalla spiaggia, si incontrano due faraglioni, vicini e simili, detti “Le due Sorelle”.


SAN FOCA
La costa si presenta generalmente bassa e sabbiosa con splendidi isolotti raggiungibili a nuoto dalla spiaggia. Le maggiori spiagge si trovano ai lati del porto: la “spiaggia dei Brigantini” e la “spiaggia degli Aranci”. Il mare è reso limpido grazie alle correnti ed i venti.


MARINE DI LECCE
Le marine che appartengono al capoluogo salentino sono ben 6. Sulla costa si alternano tratti rocciosi e ampie distese di sabbia. La più famosa è San Cataldo (10km da Lecce), divisa dall’entroterra salentino dalla pineta e dalla riserva naturale delle Cesine.